” E’ con vero piacere che rivolgo a tutti voi il mio più caloroso saluto in occasione delle iniziative promosse dalla Vostra associazione per il 90° anniversario dello Sport Silenzioso. L’affermazione dei diritti delle persone disabili è una questione di rispetto alla quale tutti devono sentirsi responsabilizzati.

Un Paese realmente civile e democratico è un Paese che non discrimina e che non lascia indietro nessuno. Piuttosto valorizza le potenzialità e il talento di ognuno, affinché tutta la società possa trarne vantaggio. Lo Sport rappresenta, da questo punto di vista, una bellissima opportunità. La Carta Internazionale per l’educazione fisica, elaborata dall’UNESCO, afferma all’art.1 che –La pratica dell’educazione fisica e dello sport è un diritto fondamentale per tutti. Ogni essere umano ha il diritto fondamentale di accedere all’educazione fisica e allo sport, che sono indispensabili allo sviluppo della personalità.

Ritengo che il lungo percorso compiuto dalla vostra associazione sia molto importante. Praticare sport non dà soltanto benessere fisico, ma aiuta ad acquisire fiducia ed autostima; esso contribuisce – con le sue regole ispirate al fair play e alla tolleranza, allo spirito di gruppo e al conseguimento di obiettivi comuni – ad annullare il concetto di disabilità come handicap, a sconfiggere i pregiudizi sociali, favorendo l’integrazione sociale e la solidarietà.

Vi esorto dunque a portare avanti questo impegno con passione, tenacia, entusiasmo e, soprattutto, con lo stesso spirito suggerito da una donna, Eunice Mary Kennedy, ideatrice degli Special Olympics, dedicati alle persone disabili: “Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze“.

Manifesto quindi tutto il mio apprezzamento per questo importante evento e rivolgo a tutti voi il mio sincero auspicio per il suo pieno successo. ”

Laura Boldrini

Annunci